L'ETERNA FRAGILITÀ DEL RICORDO

OgiGioielli

OgiGioielli Contemporary è l’atelier genovese per gli amanti di gioielli artigianali ed esclusivi. Dalle idee della loro creatrice, Emanuela Burlando, i gioielli prendono vita e raccontano storie, sogni.

Le piace sperimentare a 360° sul piano dei materiali e delle creazioni, dando vita a progetti innovativi e inediti.

È da qui che nasce l’idea, insieme a Elisabetta Lupi esperta resinatrice e collezionista di bellezza, ArsenicoEVecchiMerletti: gioielli creati con pizzi e merletti vintage, argento 925 brunito oppure satinato e resina a colata.

Si possono richiedere CREAZIONI PERSONALIZZATE scrivendo una mail a info@nextdesignofart.it

I vostri ricordi del cuore che, resinati, non subiranno il deterioramento del tempo e diventeranno un gioiello che racconterà un piccolo pezzo della vostra vita.

Cosa significa OgiGioielli

La parola Ogi in giapponese significa Ventaglio.

Simbolo di funzionalità, raffinatezza ed eleganza, caratteristiche fondanti nell’estetica giapponese. E, soprattutto, metafora dell’esistenza stessa. L’apice o punto di attaccatura delle stecche del ventaglio viene considerato una rappresentazione della nascitaIl raggio di stecche i possibili sentieri che la vita può seguire.

Da questo concetto prendono forma i gioielli di Emanuela, intesi come creatività in mutamento, dove il carattere conservativo del monile si fonde con l’innovazione. Quest’alchimia di disordine ordinato, di imperfezione in equilibrio tra forme e colori ha come fine ultimo quello rendere tangibili le idee del quotidiano, creando un linguaggio estetico ed emotivo, che racconta della persona che li indossa e della persona che li crea.

Parte fondamentale del processo è il “viaggio” che creatore e fruitore intraprendono insieme. Il gioiello che ne scaturisce è più che un semplice oggetto ornamentale. E’ un’emozione condivisa.

La storia di Emanuela Burlando

Sono stata a lungo a bottega da mio padre Dino, orafo da più di 40 anni ed esperto nella lavorazione Sforza – racconta Emanuela –  ripercorrendo la sua storia creativa.
Il legame di mio padre con la tradizione orafa e la mia necessità di esprimermi attraverso la creatività sono il connubio che mi fa essere quella che sono oggi.
Tredici anni fa la mia prima mostra – continua Emanuela- e poi l’adesione a un laboratorio sperimentale con altri giovani artigiani artisti, provenienti da diversi settori.”
Infine, nel 2010, un progetto di coworking, che ha dato vita alla Te.Ta.Bu. Gallery, atelier che si è nutrito delle conoscenze e delle passioni individuali di tre orafe.

AresenicoEVecchiMerletti nasce dall’incontro con Elisabetta che un giorno, “tra una chiacchiera e l’altra, mi racconta di aver scovato in una vecchia soffitta una grande quantità di pizzi e merletti vintage perfettamente conservati. Al che, nella mia mente, si crea quest’immagine: pizzi immersi nella resina, come l’ambra in natura imprigiona insetti, fossili, garantendogli l’eternità.  Nascono così i primi pezzi, tutti unici per definizione, della linea. Rendere duraturo un qualcosa che ha una natura così fragile come il pizzo racchiude in sé un mondo che traghetta un po’ di nostro passato nel nostro presente.”

Potremmo definirli così: l’eterna fragilità del ricordo.

Si possono richiedere CREAZIONI PERSONALIZZATE scrivendo una mail a info@nextdesignofart.it

Ricordi bloccati in un’istantanea di resina, incorruttibili dal tempo che passa, ricordi che si tramandano di madre in figlia ma in chiave contemporanea. La vecchia dote diventa opera d’arte. 

Opere di OgiGioielli